Fiaba Forum
Fiaba Forum
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Fiaba
 Fiaba Fan Forum
 C'e' un posto nel bosco...
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

liutprando
Membro


Italia

52 Messaggi

Inserito il - 19 August 2004 :  16:53:08  Mostra Profilo
Scusandomi per la lunghezza, posto la recensione del concerto che ho fatto per la Mailing list del fan club dei Marillion.
Sarebbe bello che ognuno postasse la sua. :-)

C'E' UN POSTO NEL BOSCO

Non sono qui per cantare del trionfo di Fish, ma di quello dei Fiaba.
Traversie , che ora non dirò, incidenti di percorso e misunderstanding vari non possono oscurare quella che per me resta una delle più belle stelle del nostro firmamento musicale.
Ma abbandoniamo l'introduzione biscardiana e procediamo con ordine: siamo dei professionisti, abbiamo tutti la partita IVA.
Levataccia alle 5,30 e partenza con Luca Bertoli e Andrea Bobbiesi, nostro driver ed accanito fan Fishiano.
Breve fermata in quel di Fidenza a raccattare Sua Maestà Lohner e Signora( Chicca), e viaggio a palla verso San Giuliano, incontrando pochissimo traffico e sopratutto pochissimi Camper, i nemici naturali di ogni automobilista che si rispetti ( il mio sogno è avere a disposizione la Aston Martin di 007 e la mano libera sui Camper nel tratto Milano-Savona , in ambedue le corsie di marcia : farei impallidire il ricordo dell'11 Settembre).
Arrivo in quel di San Giuliano del Sannio otto ore e quattro soste agli autogrill dopo, accolti dai gentilissimi Piero e Katia, organizzatori del concerto assieme al Sindaco di San Giuliano, Rosario Losito.
Pranzo nel ristorante vicino alla venue, al modico prezzo di 14 euro, mentre un amareggiato Pisano, presidente di TCI, giunto molto prima di noi intorno a mezzogiorno, veniva massacrato con un menù fisso a 40 euro, perchè nel Sud il 15 di agosto si festeggia più o meno come Capodanno.
In attesa dell'arrivo del resto del gregge di TCI ( Maurizio e Signora, Max e Murio, La Betta,ecc.), facevamo un giretto per il posto del concerto.
Un mini anfiteatro circondato dal bosco, quattro stand per panini, birra e merchadising del gruppo, un bel palco ed un discreto impianto
luci.Ambientazione suggestiva e bene organizzata.
Un Yatta, il tour manager di Fish, versione KKK della Louisiana, era
impegnato a schiavizzare la crew locale nel montaggio degli strumenti.
Lo schioccare della frusta ed i tristi canti gospel risuonavano nel
sottobosco.
Gonna see Miss Alisa, gonna go to Mississipi. :-)))
Primo tuffo al cuore: arrivo del Pullmann dei Fiaba, con tanto di scritta ''www.fiabaweb.com'' sulla fiancata.
Finalmente potevo conoscere Bruno Rubino, batterista ed anima del gruppo, e Pierluigi Camarra, loro manager, che fino ad allora erano state solo due voci al telefono.
Se foste stati presenti, avreste assistito allo spettacolo indegno di un 44enne che girava, accompagnato da papà Barraco, tra i membri del gruppo raccogliendo gli autografi sul CD ''Il Cappello Ha Tre Punte'' appena acquistato, si faceva fotografare con Brancato, il cantante, e naturalmente costringeva il povero Barraco a condurlo anche sul pullmann per ammirare il Cappello, e soprattutto adorarlo. E poi parliamo male delle fans di Robbie Williams.....
Secondo tuffo al cuore: dopo una breve ricognizione agli stand, Luca mi informava con sguardo preoccupato/avido, che la birra era in vendita a due euro. Il fegato mi abbandonava immediatamente, conscio di quello che stava per succedere.
In breve: a fine serata 40 euro in birra, quindici giorni a frutta e acqua buttati nel pattume.
Si ingannava pertanto l'attesa facendo la spola tra gli stand ed i tavoli messi per il picnic, ed anche facendo quattro tiri a calcio con Fish, due della band ed altri ragazzi, nel vicino campo sportivo.
Luca Bertoli si esibiva in un paio di lanci illuminanti, scarsamente
sfruttati da Vantsis, il bassista di Fish.
Il sottoscritto siglava un gollettino di testa , sfruttando l'altezza.
Fish: l'ombra del calciatore che fu... o la conferma di quello che è sempre stato, scegliete voi :-))
Preparavamo anche lo striscione ''Fish is the Big Idea'', da esibire durante ''The Rookie'', sfruttando l'esperienza di Ultrà dell'Olimpia Milano di Luca: un capolavoro di striscione, purtroppo poi dimenticato a San Giuliano.
Alle 21 circa inizio, come da programma, dei Fiaba, che hanno dato vita ad un concerto potente ed emozionante, grazie alla Magia Elfica che il cantante Brancato emana ( unita ad una mimica e ad una voce che raramente ho visto dal vivo), alla bravura di Rubino alla batteria , due chitarre perfettamente sincronizzate ed un basso che si integra magnificamente a formare una sezione ritmica da paura.
La performance dei ragazzi di Siracusa è stata imperniata principalmente sui brani del nuovo album, che uscirà a fine dicembre-gennaio, oltre alla riproposta di alcuni classici ( purtroppo non ''I sogni di Marzia'', per questioni di tempo) e della cover di Branduardi ''Ballo in fa#''.
Ecco la scaletta, con l'asterisco ho segnato i brani che verranno inseriti nel nuovo CD.:
1) L'omino di latta
2) La festa alla pioggia
3) La caccia *
4) Nipote di strega *
5) La fuga dell'elfo *
6) Le pere dell'orco *
7) Ballo in Fa# (Branduardi)
8) Dentro il cerchio delle fate
9) I sogni nel sacchetto *
10 Angelica e il folletto del salice *
11) Hanno ammazzato il drago
12) La profezia
13) Il crocchiaossa *
14) Il passo della gallina
15) Il signore dei topi

Un commento sui nuovi brani :
Alcuni li conoscevo già , perchè già eseguiti o presenti sul sito e cioè ''Angelica'' , ''I Sogni..'' e ''Le Pere dell'Orco''
Angelica è un classico brano ''Fiaba'', con le chitarre che arpeggiano per poi erompere in riff potenti , e Brancato che ci racconta come solo lui e pochi altri possono le gesta di Martinetto, il Folletto che irretisce Angelica.
Le Pere dell'Orco è un brano apparentemente semplice, strutturato sulla ripetitività delle ninnenanne, che le chitarre rendono assolutamente irresistibile dal vivo: headbanging ( si dice così?) indispensabile.
'I sogni nel sacchetto'', già conosciuta come ''il vento scuote un po' le tende'', è una ballata dolce che diventa sempre più elettrica man mano che il brano si evolve. Il testo è magnifico e commovente, come spessissimo succede nei brani dei Fiaba, e narra di un bimbo che di notte, stando con le coperte sopra la testa ( per la paura del buio, ma 'mai chiuse''completamente), intravede una strana creatura che da dietro le tende gli offre il sacchetto coi suoi sogni, ma lui esita, nel timore di un tranello, per cui perde l'occasione, passando poi infinite notti nella speranza del
ritorno dell'Elfo Nero.
Dell'esecuzione dal vivo posso solo dire che solo pochi brani di Fish e dei Marillion ( Script, Raw Meet, Invisible Man, Cathedral Wall) mi hanno dato la stessa emozione: avevo il groppo alla gola alla fine.
Per quel che riguarda i brani ''nuovinuovi'' , posso dire che La Caccia è un brano ironico e crudele, con un ritmo tarantellato che lo rende ideale per il pogo, divertente nel suo testo che ci racconta la storia del servo imbranato, che per guadagnarsi il rispetto dei Signori va a caccia dell'Unicorno, finendo per uccidere il proprio padrone.
Nipote di Strega è un brano Epico, vagamente marziale, potente e molto coinvolgente dal vivo, con anche ottimi momenti melodici.
La Fuga dell'Elfo è una struggente ballata elettrica, perfetta per la potenza vocale di Brancato, che narra dell'abbandono del mondo degli uomini da parte dell'ultimo Elfo del Bosco Antico. Commovente.
Il Crocchiaossa potrebbe diventare la ''Istitution Waltz'' dei Fiaba : una canzone feroce e divertente, su un aria da polka o mazurka ( insomma, fate un po voi) che narra le vicende di questa Nera Creatura che si ciba dei corpi dei morti in battaglia.
Cucita addosso alle qualità istrioniche e mimiche di Brancato.
Dei classici non posso non citare Hanno ammazzato il Drago , ballata
elettrica di rara bellezza, e Nel Cerchio dellle Fate, un brano
freneticamente Sabbatico, ma è comunque ingiusto perchè tutte i brani sono stati eseguiti benissimo e mi sono piaciuti, compresa la cover di Branduardi, ridipinta con molta più grinta rispetto alla versione originale.
Veniamo, purtroppo, al Fattaccio. Durante l'esecuzione dell'ultimo pezzo ''Il Signore dei topi'' ( uno dei miei preferiti, sigh),
Yatta, ritenendo assolutamente fuori orario la performance , abbassava i cursori interrompendo così il brano, anche se i Fiaba tentavano una coraggiosa ripresa ''Accappella'', aiutati dal pubblico dei fedelissimi.
Casino, gruppo ovviamente infuriato, ecc., ecc.
Difficile commentare. Conosco bene Yatta, che è una brava persona anche se spesso ha i ''suoi momenti''. Però nella fattispecie bastava un po'più di comunicazione all'inizio e si sarebbe evitata la cosa: ai Fiaba non interessava un set lungo, erano già contenti di essere lì ed erano a disposizione. Lo stesso Fish ha riconosciuto la possibilità di un ''breakdown in communications'' come mi ha scritto, chiedendomi anche di porgere eventualmente le scuse pur se, come ha sempre scritto '' in definitva non ho mai visto un gruppo di supporto suonare così a lungo''.
Aggiungo inoltre che Piero, vicino a lui durante il concerto dei Fiaba, mi ha riferito che è rimasto molto impressionato da Brancato.
Non mi pare sia il caso di drammatizzare ulteriormente: non è piaciuto a nessuno, ma a volte sono cose che succedono.
E' vero che pur non chiedendolo, i Fiaba hanno potuto esibirsi in un set più che discreto come lunghezza, nobilitando il tempo avuto a disposizione con una prestazione da Favola :-)) , ma in definitiva il finale ''drammatico'' ha aggiunto un tocco di ulteriore particolarità ad una serata oltremodo peculiare, sia come ambientazione che come protagonisti.
Inoltre i Fiaba hanno dimostrato una signorilità ed una professionalità ben al di là delle loro dimensioni attuali di gruppo quasi regionale, cosa che non fa' che acuire la mia rabbia per questa Ingiustizia Musicale Permanente.
L'augurio è unito alla preghiera di tenere duro , perchè la ruota prima o poi dovrà girare dal verso giusto.
Per quel che mi riguarda, forse avrete intuito quanto io sia stato
entusiasta :-))))
Dal 15/08/2004 sono Siracusano !!!
Fabio.









Per cancellare la tua iscrizione a questa newsletter manda un'email a:
realtoread-unsubscribe@yahoogroups.com


Link utili di Yahoo! Gruppi

<*> Per andare all'homepage del gruppo vai alla pagina:
http://it.groups.yahoo.com/group/realtoread/

<*> Per annullare l'iscrizione al gruppo scrivi a:
realtoread-unsubscribe@yahoogroups.com

<*> L'utilizzo da parte tua di Yahoo! Gruppi è soggetto alle:
http://it.docs.yahoo.com/info/utos.html



  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile
Vai a:
Fiaba Forum © © 2004 www.fiabaweb.com Torna all'inizio della Pagina
Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03